SEGA, Tom Kalinkse intervistato da Radio 5.9: “L’uscita del Game Gear e la sfida contro Nintendo”


Andrea Ettori, 5 ottobre 2020


Qualche settimana fa vi avevamo raccontato del ritorno del Game Gear da parte di SEGA, questa volta in formato micro, per festeggiarne l’uscita avvenuta esattamente il 6 Ottobre di 30 anni fa. Una scelta romantica quella della casa giapponese con un prodotto davvero particolare nelle dimensioni e formato.

Radio 5.9 ha avuto il piacere di intervistare Tom Kalinske, grande boss di SEGA tra la fine degli anni 80 ed i primi anni 90 capace di portare Sonic al vertice in un duello senza esclusione di colpi tra Super Mario e la Nintendo.

Signor Kalinske cosa ricorda della SEGA del 1990?

“Prima di tutto, c’è da dire che SEGA allora era un’attività molto piccola negli U.S.A.. Se ti ricordi bene, la Nintendo aveva il 98% del mercato e dominava il settore completamente. SEGA era molto piccola, abbiamo passato momenti difficili, la società non era proprio in buoni rapporti con i rivenditori perché… la Nintendo li terrorizzava nel caso avessero avuto anche prodotti SEGA! E non riuscivamo neanche ad avere editori terzi per rilasciare nuovi videogiochi per la SEGA Genesis, che da voi in Europa si chiama SEGA Mega Drive. Sfortunatamente era una società piuttosto depressa, che aveva bisogno di avere successo. Quando sono arrivato io, non lo era, e questo era un bel problema.” 

Che cosa pensava del Game Gear quando è stato lanciato 30 anni fa?

“A essere onesti, Game Gear è stato uno dei motivi per cui sono arrivato in SEGA! Beh, comunque la ragione principale era che ero impressionato dalla SEGA Mega Drive a 16 bit. Quella tecnologia era veramente superiore rispetto a Nintendo, quindi pensavo che avremmo potuto avere successo con quella. E come ti ho detto, ero veramente stupito da Game Gear: aveva lo schermo a colori e il suo competitor principale era il Game Boy ancora in bianco e nero. Reputavo che la nostra tecnologia fosse decisamente superiore a quella di Nintendo. Game Gear era molto importante non solo per il prodotto in sé, ma anche perché dovevamo dimostrare una superiorità tecnica rispetto alla Nintendo, questo è quello che penso.”

30 anni dopo, come vedi il rilancio del marchio SEGA?

“Mi fa piacere rivedere tutto questo interesse verso il retrogaming, mi ha fatto molto piacere vedere il lancio della SEGA Genesis Mini, stanno facendo lo stesso con Game Gear. E mi ha fatto anche molto felice vedere il film su Sonic, perché ciò dimostra che c’è ancora molto interesse verso Sonic, è stato un passo importante per questo marchio: quindi spero che continuino a essere innovativi e anche aggressivi, e che possano riproporre le grandi cose che abbiamo fatto negli 90, e che le facciano anche meglio! Grazie!”

Ringraziamo Tom Kalinske per la grande disponibilità.