Tragedia sfiorata all’Istituto Montani di Fermo: crolla l’intero tetto della classe

All’Istituto Tecnico Montani di Fermo, nelle Marche, è stata sfiorata la tragedia stamattina quando, pochi minuti prima dell’inizio delle lezioni, l’intero tetto di una delle aule dell’edificio è crollato per cause non ancora accertate.

Il sindaco di Fermo, subito sul luogo dell’incidente appena appresa la notizia, ha detto che la scuola aveva superato tutti i controlli antisismici messi in atto dopo gli eventi tellurici ancora presenti nel Centro Italia, e che mettono sotto una particolare luce la situazione delle scuole di quei territori. Anche la Preside della scuola ha confermato quanto detto dal sindaco riguardo i controlli post sisma del 2016, e ha aggiunto che per fare le dovute analisi si stanno aspettando i risultati dei sopralluoghi in corso. “I miei ragazzi hanno dimostrato una maturità grande, c’è serietà e compostezza” ha dichiarato la Preside Bonari al cronista del Resto del Carlino che l’ha interpellata sulla vicenda.

L’area interessata, di circa 90 metri quadri e utilizzata dagli studenti per fare i compiti e per esercitazioni di informatica, era per fortuna deserta dal momento che quanto accaduto è avvenuto intorno alle 7.10, cioè prima dell’orario di lezione, e sarebbe stato provocato dal cedimento di una capriata, di cui però non si sanno ancora i motivi.