L’Ora Rossa – Il Sindaco di San Possidonio Carlo Casari a Radio 5.9: “Governo chiarisca quando e come potranno essere usati i fondi stanziati. Oggi piangiamo la seconda vittima del coronavirus”

A “L’Ora Rossa” di questa sera è intervenuto il Sindaco di San Possidonio, comune della provincia di Modena, Carlo Casari, con il quale abbiamo fatto il punto sulla lotta al coronavirus nel suo territorio, commendo anche i recenti provvedimenti del Governo:

“Abbiamo appreso, poche fa, del secondo decesso di un nostro concittadino a causa del coronavirus. Un uomo impegnato e apprezzato da tutti. Da settimane parliamo di numeri, contagiati, deceduti, ma dobbiamo sempre tenere a mente che parliamo di persone, con i loro affetti che ora soffrono. I positivi a San Possidonio sono in totale quattro, due sono stati ricoverati in ospedale e uno di essi, purtroppo, non ce l’ha fatta, mentre quattordici persone si trovano in isolamento familiare.

In questa ultima settimana, nella morsa più stringente del decreto, abbiamo riscontrato un calo drastico dei movimenti, i cittadini stanno rispettando le regole con attenzione. Chi vuole recarsi al supermercato, non essendocene uno nel nostro comune, può recarsi a quello più vicino, che nel nostro caso si trova a Concodia. Ricordo e ribadisco che non ci si può invece recare a Mirandola per fare la spesa. 

In questo momento sono ospitate, presso l’Hotel Concordia che ha sede nel nostro Comune, dodici persone, non risultate positive, ma per le quali è stato scelto l’isolamento preventivo. 

I primi fondi del Governo hanno la necessità di essere sbloccati il prima possibile, noi Sindaci ad oggi non sappiamo quando e come potremo utilizzare quei fondi. In alternativa rischieremo di aggravare o appesantire la situazione di persone che stanno perdendo il lavoro o che presto non potranno far fronte alle spese necessarie. 

Non va infine sottovalutato il rischio dei danni psicologici, per la popolazione, che potrebbero esserci a causa di questo, necessario, isolamento forzato, in generale le persone non devono essere lasciate sole. 

Ogni giorno alle ore 19.00 e la domenica alle ore 15.00 “L’Ora Rossa” vi terrà aggiornati sulle novità riguardanti l’emergenza dando voce ad amministratori locali, medici, imprenditori e giornalisti che ci racconteranno, da tutte le parti d’Italia, ciò che stanno affrontando in questo momento.

Riascolta l’intervista completa