L’Ora Rossa – Il Presidente Nazionale Geologi Francesco Peduto a Radio 5.9: “Lettera congiunta al Governo per tutela professioni ordinistiche”

A “L’Ora Rossa” di questa sera è intervenuto Francesco Peduto, presidente del Consiglio Nazionale dei Geologi, il quale ha parlato della lettera che oggi le professioni ordinistiche hanno inviato al Presidente del Consiglio Conte “chiedendo di essere parte attiva nella definizione delle misure per contrastare l’emergenza e di poter accedere a tutti gli strumenti di tutela del lavoro e della salute, dai quali sono stati sin qui esclusi”:

“Avevamo già scritto al Presidente Conte per chiedere il coinvolgimento dei nostri ordini in questa fase senza ricevere nessuna risposta. I professionisti relativi a tutti gli ordini coinvolti in questa comunicazione sono quasi 2,5 milioni e altrettanti lavoratori come indotto di riferimento. Abbiamo presentato proprio stamattina degli emendamenti alla Commissione Bilancio del Senato.  Sono temi comuni a tutte le professioni ordinistiche e come in passato ci è già capitato cerchiamo di comunicare tutti assieme. 

Come professionisti ordinistici siamo stati completamente esclusi dal Decreto Cura Italia, oggi la nostra categoria è in grande difficoltà. Chiediamo due istanze essenziali, la prima è essere parte attiva nell’individuazione delle varie misure utili per il nostro settore e in secondo luogo quella di accedere a strumenti concreti di tutela del lavoro, salute, ammortizzatori sociali e liquidità finanziaria.

Chiediamo interventi che agiscano non solo nella fase di emergenza ma anche in una fase post emergenziale. Attendiamo risposte formali dal Governo. Da qui a qualche settimana inoltre presenteremo un manifesto comprendente le necessità e le proposte di tutti gli appartenenti alle nostre professioni.”

Ogni giorno alle ore 19.00 e la domenica alle ore 15.00 “L’Ora Rossa” vi terrà aggiornati sulle novità riguardanti l’emergenza dando voce ad amministratori locali, medici, imprenditori e giornalisti che ci racconteranno, da tutte le parti d’Italia, ciò che stanno affrontando in questo momento.

Riascolta l’intervista completa