“INSIEME PER IL BASKET DEL FUTURO”: un successo l’iniziativa organizzata da Web Radio 5.9

BasketFuturo

Grande partecipazione alla serata “INSIEME PER IL BASKET DEL FUTURO” organizzata da Web Radio 5.9 in collaborazione con Stings Mantova e Sesa Sustinente. Presso il ristornate Il Giogo a Sustinente (MN) si sono riuniti i dirigenti delle squadre di basket più importanti della Bassa tra Mantova e Modena.

Nello specifico, erano presenti le delegazioni di Bancole, Basket 2000 San Giorgio, San Pio X e PSA Modena, oltre ovviamente a Stings e Sustinente.

L’incontro, condotto e moderato dalla nostra radio, ha avuto l’obiettivo di approfondire temi delicati per lo sviluppo della disciplina cestistica e ha toccato aspetti importanti come i metodi d’allenamento dei settori giovanili, le stringenti norme della FIP per il minibasket, la visibilità del basket a livello nazionale e l’importanza della collaborazione tra le società come catalizzatore per migliorare le società stesse.

Queste le nostre video interviste ad alcuni dei protagonisti della serata:

STEFANO MICHELINI (Responsabile settore giovanile PSA Modena, ex coach di Serie A e commentatore RAI Sport)

 

ADRIANO NEGRI (Vicepresidente Stings Mantova)

 

ANTONIO PURRONE (Presidente Basket 2000 San Giorgio)

 

CESARINO SQUASSABIA (Responsabile settore giovanile Sesa Sustinente)

 

CIRO TOSETTI (Responsabile settore giovanile San Pio X Mantova)

 

Questo l’intervento, infine, del presidente Vittorio Rescigno della storica società del Bancole:

“Usciamo con una sensazione notevolmente positiva da una serata conviviale piacevole ma decisamente produttiva. E’ stata l’occasione per dimostrare che fra società dello stesso hinterland si può e si deve collaborare in maniera, ovviamente, bilaterale, per la promozione e lo sviluppo della pallacanestro di base sul territorio. Sono stati toccati, con grande franchezza, tematiche interessanti ed ho particolarmente apprezzato che ogni società abbia parlato delle proprie idee lasciando ampio margine per poter realizzare vari tipi di partnership. E’ stato un bel modo inoltre per potersi confrontare con personalità importanti del basket locale e non solo”.