Caffè Lungo: Grazie a tutti

Signore e signori, la torrefazione chiude: per un po’ niente Caffè Lungo. Dal 1° maggio a oggi ne avete “bevuti” ben 75; insomma, troppa caffeina a lungo andare fa male. Battute a parte, la rubrica si prende una pausa: vi lascio col dubbio se tornerà oppure no. Ci sono però dei ringraziamenti che credo sia doveroso fare.

Grazie a quei due signori che hanno creduto sin da subito che un editoriale fatto da un giornalista come tanti potesse funzionare nel contesto dei canali (social e non) di una radio. Grazie a chi ha passato almeno qualche minuto della propria giornata “sorseggiando” le parole del Caffè Lungo. Grazie a chi mi ha contattato per spendere una parola positiva; mi avete regalato dei momenti di gioia. Grazie a chi ha criticato i miei editoriali: viva il dibattito e le opinioni differenti, sempre.

Grazie a chi, nonostante l’età un po’ avanzata, ha deciso di scaricare l’app per iniettarsi la dose di Caffè Lungo quotidiana. Grazie alle storie che si sono imbattute nelle mie giornate, lasciandosi raccontare. Grazie a chi ha avuto la pazienza (e con me ce ne vuole moltissima, ma quella persona lo sa) di sopportare le mie levatacce mattutine per caricare l’editoriale così come le mie “ore piccole” per scriverlo.

Insomma, grazie a tutti; chi per un motivo chi per l’altro, avete reso il Caffè Lungo qualcosa di speciale. Ve ne sono grato. E, forse, non sapete nemmeno quanto. Federico Bonati